Articolo

27 settembre 2021 STRESA Arianna Parsi

Mottarone, quasi un centinaio gli alberi da tagliare attorno ai resti della cabina della funivia precipitata. Inizierà domani l'intervento dei Vigili del fuoco

Cronaca Prima pagina

Inizia domani, martedì 28 settembre, il taglio degli alberi intorno alla cabina numero 3 della funivia Mottarone. Come previsto dai Vigili del fuoco, per estrarre il pesante ammasso di ferraglia che resta dopo il tragico incidente del 23 maggio (entro la metà di ottobre come deciso dal giudice) bisogna fare spazio in modo che l’elicottero possa operare. Sarebbero quasi un centinaio le piante da rimuovere, oggi verranno segnate o “cinturate”, e poi i Vigili del fuoco inizieranno a portare i mezzi necessari in loco. Una volta fatto spazio per l’elicottero, si provvederà all’asportazione della cabinovia che, come preannunciato, dovrebbe avvenire in due momenti diversi, uno dei quali comprenderà anche la rimozione della “testa fusa” che contiene la parte di fune ancora non in mano ai periti (l’altra è custodita nella stazione dell’Alpino), e che potrebbe offrire altre risposte sulla tragedia costata la vita a 14 persone.