Articolo

29 maggio 2021 VERBANIA Arianna Parsi

Tragedia del Mottarone, l'esito del fermo di Luigi Nerini, Enrico Perocchio e Gabriele Tadini è atteso entro breve

Cronaca Prima pagina

L'ultimo interrogatorio sarebbe ancora in corso e l'esito sul fermo dei tre sospetti per la tragedia del Mottarone è atteso per le 18.30, 19. L'avvocato del capo servizio, Gabriele Tadini, sentito intorno alle 12, Marcello Perillo (foto), spiega: «Auspico che la Procura voglia concedere per Tadini i domiciliari. Non si ravvisano possibilità di reiterazione del reato, rischio di fuga o inquinamento delle prove. Rischiamo di pagare la pressione mediatica. Ricordo però che in simili circostanze, Schettino non fece neppure un giorno di carcere preventivo». Terminato poco dopo le 14 l'interrogatorio di Enrico Perocchio, direttore di esercizio della funivia del Mottarone, a seguire quello di Luigi Nerini, gestore delle Ferrovie del Mottarone.