Articolo

30 agosto 2021 STRESA Luisella Mazzetti

Il ministro Massimo Garavaglia oggi al Mottarone per incontrare i titolari delle attività penalizzate dalla tragedia

Cronaca Prima pagina

Visita al Mottarone nel pomeriggio di oggi, lunedì 30 agosto, per il ministro al Turismo, Massimo Garavaglia, accolto dal presidente del Distretto dei laghi, Francesco Gaiardelli, e dal presidente dell’Unione turistica lago d’Orta, Oreste Primatesta. Presenti anche l’onorevole Alberto Gusmeroli, l’onorevole Enrico Montani, e il vicepresidente della Provincia del Vco, Rino Porini. Una presenza significativa per ripartire insieme. «Siamo ormai alla fine dell’estate - ha detto il -inistro - ma dopo viene l’inverno e ricomincia una nuova stagione turistica. L’obiettivo è quello di tornare alla normalità. Oggi dobbiamo guardare al futuro, dobbiamo capire insieme come si potrà far ripartire questa magnifica località». Gian Maria Vincenzi, rappresentante di Federalberghi Vco, ha chiesto qualcosa di concreto al ministro: «Sarebbe bello poterci incontrare nuovamente sul lago d’Orta per portare alcune idee che vorremmo arrivassero proprio direttamente a lei». Molti i ringraziamenti a Garavaglia per la visita anche da parte del sindaco di Omegna, Paolo Marchioni, che si è detto riconoscente anche per il contributo erogato per le attività economiche che in questi mesi hanno subìto ingenti perdite. L’importo sarà suddiviso tra le attività del Mottarone dei comuni di Stresa e Omegna. La grande sfida adesso è quella di costruire un impianto che possa portare i turisti». In rappresentanza del Comune di Stresa c’era il vicesindaco, Alessandro Bertolino. «Dal giorno successivo alla tragedia ci siamo immediatamente attivati per cercare un modo per ripartire – ha detto Bertolino – continueremo a fare la nostra parte, non sarà facile, ma ce la metteremo tutta».