Articolo

27 ottobre 2020 CRODO Arianna Parsi

Furti di Cannabis, individuati e denunciati gli autori

Cronaca Prima pagina

Sono stati scoperti e denunciati dai militari dell’Arma di Domodossola gli autori dei furti di Cannabis Sativa, consumati alla fine dell’estate 2019 nel comune di Crodo, in valle Antigorio. Tra agosto e settembre, infatti, in località Vinum erano state rubate, in tre riprese (100, poi 70 e poi 20) alcune piante dell’azienda agricola “Naturalmente”. Il proprietario, Alex Fobelli, aveva quindi denunciato il furto. Vale ricordare che la Cannabis Sativa, a differenza dell’Indica, ha un principio di Thc inferiore allo 0,2 per cento e pertanto ne è consentita la produzione. Erano quindi iniziate le indagini dei Carabinieri di Crodo e Domodossola che in questo periodo hanno monitorato i consumatori abituali individuando tre giovani oggi accusati in isura diversa, di aver partecipato all’operazione. «Per uno di loro - spiega il capitano, Davide Lazzaro - si configura solo l’accusa di furto perché nella sua abitazione non sono state trovate altre prove». Diverso per O.M, 29enne, e per A.C, 31 enne, entrambi domesi che sono accusati anche di detenzione di stupefacenti a fini di spaccio. Nelle loro abitazioni i Carabinieri hanno trovato, e posto sotto sequestro, due chili di marijuana, 500 grammi di hashish, tre piante di Cannabis Indica già a maturazione e pronta per l’essicazione. Scoperta anche una serra perfettamente attrezzata per la coltivazione delle piantine e diversi strumenti utili alla preparazione e al confezionamento delle dosi per il successivo smercio al dettaglio. O.M., con precedenti penali, è stato tratto in arresto e riportato nella propria abitazione dove al momento si trova agli arresti domiciliari. Il 31 enne, anch’esso con precedenti penali per detenzione e spaccio, è stato denunciato.