Articolo

28 luglio 2022 OMEGNA Luca Zirotti

Un lungo applauso ha salutato per l'ultima volta il sindaco di Omegna Alberto Soressi

Cronaca Prima pagina

«Ciao Alberto, porteremo avanti la tua eredità fatta di ascolto, comprensione, inclusione, rispetto e determinazione nel perseguire ciò in cui credevi con il sorriso sulle labbra». Parole cariche di commozione hanno accompagnato l'ultimo viaggio del sindaco di Omegna, Alberto Soressi, 65 anni, eletto il 26 giugno scorso, morto nella notte tra lunedì 25 e martedì 26 luglio e salutato oggi pomeriggio con una cerimonia laica sotto i portici del municipio. Tanta la gente presente, numerosi i gonfaloni, i sindaci e gli amministratori del territorio, così come i rappresentanti delle forze dell'ordine e delle associazioni. Il feretro è arrivato sotto i portici del municipio dove gli è stato tributato un omaggio, poi la cerimonia con gli interventi di Alessandra Gebbia, consigliera comunale e nipote di Soressi, di Ferdinando Scarfa, vice preside dell'istituto comprensivo Beltrami di cui Soressi era dirigente scolastico, e dell'assessore al Bilancio, Franco Gemelli, a nome dell'amministrazione comunale. Un lungo applauso ha poi accompagnato l'uscita del feretro verso la sua ultima parte del viaggio terreno.