Articolo

13 novembre 2018 VERBANIA Redazione

Verbania, finti vigili del fuoco chiedono soldi a domcilio

Cronaca

Si presentano alla porta di case e aziende chiedendo un sostegno economico, allo svolgimento delle attività del numero unico per le emergenze 112. Ma sono dei truffatori. Sono finti vigili del fuoco che stanno bazzicando in tutta la provincia del Verbano Cusio Ossola.

A lanciare l’allarme è il Comandante Provinciale dei Vigili del Fuoco Felice Iracà. «Sempre con maggior frequenza – spiega – si verificano casi di soggetti che, spacciandosi per appartenenti al Comando Provinciale, si presentano presso aziende o domicili di cittadini per avanzare richieste economiche, a sostegno delle attività espletate per consentire il corretto funzionamento del numero unico per le emergenze 112 o per vendere riviste. L’ennesimo caso è stato segnalato proprio in questi giorni. Non bisogna consentire un accesso diretto e immediato in casa a persone che si presentano spontaneamente avanzando richieste economiche: il Corpo nazionale dei vigili del fuoco non è autorizzato a riscuotere denaro a domicilio, ma solo ad offrire servizi nei tempi e nei modi previsti dalle Leggi dello Stato». In caso di dubbio, i Vigili del Fuoco raccomandano di contattare, senza esitare, il Comando Provinciale di Verbania. Infine, nel caso la truffa vada a buon fine, senza provare vergogna di quanto subito, l’invito è a denunciare sempre, questo tipo di eventi, alle autorità competenti, così come faranno i Vigili del Fuoco di Verbania, per evitare che qualcun altro possa diventare a sua volta vittima di questo sistema truffaldino.