Articolo

28 maggio 2020 OMEGNA t.a.

Rapina a mano armata a Omegna, preso l'autore del fatto

Cronaca Prima pagina

E’ stato un ragazzo del Vco ieri, mercoledì 27 maggio, a chiamare la centrale dei Carabinieri della Compagnia di Verbania, a cui ha chiesto aiuto perché vittima di una rapina a mano armata. Il fatto è accaduto nelle vicinanze della galleria “del bocciol” che si trova tra Gravellona Toce e Omegna. Subito sono partite le ricerche, grazie anche ad una dettagliata descrizione e ad un’efficace cinturazione della zona, che hanno permesso ai militari delle stazioni di Omegna e Gravellona, coadiuvate da un equipaggio di carabinieri in abiti civili della Sezione operativa del Nor, sempre della Compagnia di Verbania, di rintracciare e bloccare il rapinatore. L’uomo è stato individuato ad Agrano, frazione di Omegna. Si tratta di un giovane italiano del Novarese, che dopo aver sostituito le targhe con due di origine croata, stava tentando la fuga nelle stradine della zona per far rientro verso Novara. I due uomini si erano conosciuti online, dal momento che la vittima aveva messo in vendita il proprio pick-up. Poi l’incontro di ieri per concludere l’affare, ma il malvivente, pistola alla mano, ha rubato il mezzo e poi si è dato alla fuga. Dopo gli atti di rito da parte dei carabinieri di Omegna, il rapinatore è stato trasferito nel carcere di Verbania in attesa dell’udienza di convalida.