Articolo

04 ottobre 2021 VCO t.a.

Maltempo nel Vco, per domani l'Arpa ha diramato la massima allerta. Prestare attenzione

Cronaca Prima pagina

E’ previsto per domani, martedì 5 ottobre, il livello rosso, ovvero di massima allerta, emesso dall’Arpa (Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente) Piemonte, che per la giornata di oggi, lunedì 4, aveva invece diramato l’allerta arancione, a seguito delle condizioni meteorologiche avverse. Di fatto sono previste esondazioni dei corsi d’acqua estese e fenomeni di versante diffusi. Nel frattempo in diversi Comuni del Vco è stato aperto il Coc (Centro operativo comunale di Protezione civile), al fine di monitorare costantemente la situazione sul territorio. Da parte del Coordinamento territoriale del Vco di Protezione civile, invece, è stato emesso un comunicato rivolto ai cittadini ai quali si suggeriscono una serie di raccomandazioni. «Non sostiamo lungo le sponde dei corsi d’acqua o sui ponti - hanno fatto sapere dal Coordinamento territoriale Protezione civile Vco -. Evitiamo di percorrere strade e sottopassi allagati; un’auto galleggia in poche decine di centimetri d’acqua, un tombino aperto o una buca possono diventare pericoli concreti a piedi o in auto. All’esterno muoviamoci verso le zone elevate del territorio. Se bloccati negli edifici, spostiamoci ai piani alti ed evitiamo di scendere in sotterranei o scantinati. Lasciamo libere le vie di comunicazione per i mezzi di soccorso. Collaboriamo con il personale di soccorso». Ed ancora: «Chiudiamo gas e corrente elettrica. Non intasiamo le linee telefoniche con comunicazioni non urgenti. Informiamoci sulle previsioni del tempo (www.arpa.piemonte.it). Durante i temporali evitiamo di uscire di casa e stacchiamo gli elettrodomestici della rete elettrica, telefonica e tv. Se siamo fuori casa, cerchiamo un rifugio e non ripariamoci sotto alberi isolati, antenne, tralicci; meglio un bosco fitto, sotto un albero non isolato e più basso di quelli circostanti. Se siamo in viaggio, fermiamo l’auto sotto un riparo sicuro e restiamo all’interno coi finestrini chiusi. In caso di vento forte, non fermiamoci sotto cartelloni, ponteggi, strutture sospese, alberi, eccetera. Evitiamo attività ludico/sportive».