Articolo

27 ottobre 2021 PIEDIMULERA Roberto Bioglio

Viene aggredita e picchiata dal figlio: 82enne scappa e chiama i carabinieri. L'uomo è stato arrestato

Cronaca Prima pagina
Un piedimulerese classe ’65, T.M., è stato arrestato dai carabinieri di Premosello Chiovenda e dalla sezione Radiomobile di Verbania con l’accusa di maltrattamenti in famiglia a danno della propria madre 82enne. A chiamare, intorno alle 16 di lunedì 25 ottobre, la centrale operativa dei Carabinieri di Verbania è stata la stessa anziana, che chiedeva aiuto dicendo di essere stata appena aggredita e picchiata dal figlio ubriaco. Due pattuglie dei Carabinieri hanno immediatamente raggiunto la donna, che aveva trovato rifugio all’interno di un bar, a pochi metri dall’abitazione, in evidente stato di shock e con vistosi ematomi su braccia e gambe. Dopo aver richiesto l’intervento del 118, i militari hanno raccolto la testimonianza dell'82enne che ha raccontato di essere appena scappata di casa per sottrarsi alla furia del proprio figlio e di aver trovato rifugio nel primo posto affollato più vicino. Riaccompagnata nella propria abitazione, i militari hanno trovato in casa l’uomo che ha subito assunto un atteggiamento aggressivo anche nei loro confronti. Il 56enne, disoccupato e in grave difficoltà economica, aveva poco prima perso la ragione quando si è vista negata la richiesta di soldi (l’ennesima) e aveva reagito violentemente nei confronti della madre. Quest’ultima, soccorsa dai sanitari del 118 intervenuti e trasportata all’ospedale San Biagio di Domodossola, ha riportato 5 giorni di prognosi per le botte prese. L’uomo è stato invece arrestato e condotto in caserma; dopo l’espletamento delle formalità di rito, è stato tradotto nella casa crcondariale di Verbania a disposizione dell’autorità giudiziaria per le successive determinazioni.