Articolo

02 novembre 2018 PREMOSELLO-CHIOVENDA Roberto Bioglio

Porticato pericolante, chiesa interdetta a Premosello

Cronaca

Le piogge di questi giorni non hanno portato solo a gravi danni sulle strade, con buche e smottamenti, ma hanno anche causato danni agli edifici, come testimonia il caso di Premosello Chiovenda, dove il sindaco Giuseppe Monti ha stabilito, con un’ordinanza, la chiusura della chiesa di Sant’Agostino. Qui, nel pressi del cimitero, nella giornata di giovedì 1 novembre avrebbe dovuto svolgersi la messa di Ognissanti, poi spostata in parrocchiale. A cedere è stata una trave della parte sinistra del porticato e il sindaco ha ravvisato un pericolo evidente per i fedeli che si sarebbero dovuti recare in chiesa. L’edificio è di proprietà comunale e lunedì prossimo l’amministrazione inizierà dei lavori con opere di sostegno provvisorie per evitare crolli. La stima dei lavori potrebbe superare i 30 mila euro inizialmente ipotizzati, tanto che l’amministrazione ha già presentato richieste alla Regione, alle Fondazioni, al Parco Nazionale Valgrande e all’Unione montana per risanare il porticato della chiesa  (edificata nel Settecento) che era stato restaurato negli Anni '50.