Articolo

01 ottobre 2018 CASALE C. C. Redazione

Nel Cusio lieto fine per disperso nei boschi

Cronaca

E' stata resa nota oggi dalla polizia la vicenda a lieto fine che ha visto il 28 settembre scorso protagonista un uomo di 81 anni residente a Casale Corte Cerro, il quale, dopo essere uscito nella mattinata per andare a funghi nei boschi soprastanti la località Arzo di Casale Corte Cerro, in serata non aveva fatto rientro presso la propria abitazione.
La Volante del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Omegna raggiungeva Casala dove si trovavano squadre dei Vigili del Fuoco e del Soccorso Alpino, e prendeva contatti con il figlio della persona dispersa per raccogliere informazioni in merito.
L’uomo disperso, che aveva al seguito il proprio telefono cellulare, era in contatto con il personale dei Vigili del Fuoco, e riferiva di trovarsi nel bosco, ma non riusciva ad indicare la propria posizione, in quanto aveva perso il senso dell’orientamento.
Dopo ore di incessanti ricerche, alle 2, l’uomo veniva ritrovato nei boschi adiacenti Ornavasso, anche grazie alla disponibilità di un residente, il quale, allertato dall’insistente abbaiare dei propri cani, non esitava ad addentrarsi nella boscaglia per verificare i motivi della loro agitazione, notando la luce del telefono cellulare dell’uomo disperso, affaticato e con varie escoriazioni al volto e alle braccia, dovute ad una caduta.