Articolo

02 luglio 2020 PARUZZARO Valentinza Zoia

Morto il 48enne che a Paruzzaro si era schiantato contro un tir

Cronaca Prima pagina

Non ce l'ha fatta l'automobilista che si è schiantato frontalmente contro un tir nel primo pomeriggio di martedì 30 giugno. Si chiamava Gianfranco Pucci, aveva 48 anni, tra pochi giorni ne avrebbe compiuti 49. E' stato necessario l'intervento dei Vigili del fuoco per liberarlo dall'abitacolo della Fiat Panda in cui era rimasto intrappolato. Trasportato al vicino nosocomio borgomanerese, in serata era stato trasferito all'ospedale Maggiore di Novara per le gravi lesioni riportate e nella serata di mercoledì 1º luglio è morto. Pucci era originario di Albenga, in Liguria, ma viveva a Milano. Pare fosse venuto nel Borgomanerese a trovare la fidanzata e dopo il pranzo stesse ripartendo per il capoluogo lombardo. Per quanto riguarda la dinamica dell'incidente, avvenuta in un tratto della strada provinciale 142 molto trafficato, di fronte all'Autoarona e all'Sbs, la vittima probabilmente per evitare di tamponare l'auto che lo precedeva, ha sterzato istintivamente a sinistra (stava procedendo in direzione Arona) nel momento in cui sopraggiungeva, nella direzione opposta, un autoarticolato. L'impatto è stato violentissimo, tanto da sbalzare l'auto tra la vegetazione laterale e far finire il tir di traverso con gomma sinistra anteriore scoppiata e rottura del serbatoio pieno di gasolio. L'autista del mezzo pesante, ascoltato a lungo dalle forze dell'ordine, è rimasto illeso.