Articolo

11 marzo 2022 VERBANIA Roberto Bioglio

A Verbania si sta sistemando Casa Riemann per poter ospitare altri profughi ucraini. L'Ostello ha raggiunto la sua capienza

Cronaca Prima pagina

Un lavoro di squadra per aiutare i profughi in arrivo dall'Ucraina. Il Coordinamento territoriale di Protezione civile del Vco e della Città di Verbania , il Gruppo alpini Verbania, Conser Vco, Acqua Novara Vco S.p.A. , associazione 21 Marzo e Gruppo scout Agesci Pallanza,insieme al  Consorzio dei Servizi sociali del Verbano sono al lavoro per  predisporre l'accoglienza dei profughi ucraini a Casa Riemann a Verbania. Spiegano dal Ciss: «Ci hanno donato letti a castello il Comitato Accoglienza bambini di Chernobyl di Baveno e l'albergo di Croveo. Gli alberghi di Verbania si stanno organizzando per raccogliere gli effetti letterecci necessari. Un grande coordinamento e la voglia di essere vicini alle persone che fuggono dalla tragedia che si sta consumando in Ucraina. L'Ostello di Verbania ha raggiunto la sua capienza e quindi ci prepariamo progressivamente ad aprire gli altri punti di ospitalità». A brevissimo, aggiungono dal Consorzio, tramite i social del Ciss verranno diffuse le informazioni su come dare una mano localmente.