Articolo

09 maggio 2017 DOMODOSSOLA m.p.

Fuga dalla polizia dopo addio al celibato

Cronaca
Inseguimento in autostrada nella notte di sabato 6 maggio. Una Ford Fiesta non si è fermata all'Alt della Polstrada di Arona all'altezza del casello di Paruzzaro e si è data alla fuga. La pattuglia si è messa all'inseguimento riuscendo ad affiancare l'utilitaria dopo circa due chilometri, l'automobilista ha così rallentato portandosi verso la corsia di emergenza. Ma all'improvviso ha ripreso ad accelerare dandosi alla fuga e uscendo allo svincolo di Meina procedendo per alcuni tratti in contromano. L'inseguimento è proseguito per altri quattro chilometri, all'altezza della strada provinciale 34 però la vettura è stata fermata. Agli agenti i due occupanti della vettura hanno spiegato che tornavano da una festa di addio al celibato. Al volante c'era un 32enne di Domodossola in stato di ebbrezza e con la patente di guida sospesa per una analoga infrazione avvenuta tre anni fa. Insieme a lui un 30enne, proprietario dell'auto e stato sottoposto all'obbligo di dimora nella propria dimora nelle ore notturne. A suo carico è partita la segnalazione all'autorità giudiziaria per la violazione dell'obbligo di dimora. Per il conducente è arrivata una multa e la denuncia per resistenza a pubblico ufficiale, oltre a una sanzione amministrativa. Il mezzo è stato sottoposto a fermo.