Articolo

26 marzo 2021 VERBANIA t.a.

L'Associazione nazionale carabinieri-Gruppo volontari di Verbania ha donato 50 uova di Pasqua ai bambini del Servizio di educativa territoriale

Cronaca Prima pagina

E’ stata una rappresentanza dell’Associazione nazionale carabinieri (Anc)-Gruppo volontari di Verbania, nei giorni scorsi, a donare ai bambini che frequentano il Servizio di educativa territoriale del Consorzio dei Servizi sociali del Verbano, un uovo di Pasqua da condividere con la famiglia. «A nome dell’Associazione Carabinieri Gruppo Carabinieri Volontari Odv di Verbania, nella volontà di proseguire con lo spirito di senso civico del volontariato e nel ricordo del nostro caro compianto presidente, il cavaliere Mario Aceti, che si è sempre distinto con gesti di generosità verso la collettività, abbiamo voluto donare ai Servizi sociali del Verbano 50 uova di Pasqua da consegnare ai bambini, che in questo momento si trovano ad affrontare momenti ancora più faticosi. La speranza è che tale gesto possa portare un segno di gioia e di serenità». E’ con queste parole che il presidente Giancarlo Lupi ha consegnato le uova pasquali alle educatrici dei Servizi sociali del Verbano. 

Ma ecco alcuni numeri forniti da Antonio Attinà, responsabile dei servizi socioeducativi: «Le famiglie e i minori in carico sono stati 831 nel 2020 e di questi circa 120 minorenni sono seguiti dai servizi educativi in tutto il Verbano. Le attività a favore dei bambini e dei ragazzi non si sono interrotte, anzi in questi mesi abbiamo cercato di essere ancora più vicini alle famiglie in difficoltà». Ancora: «Stiamo registrando molto sofferenza e fatica psicologica sia da parte dei genitori sia dei ragazzi, con reazioni che probabilmente non sarebbero emerse in tempi di normalità: aumento dell’isolamento sociale e conflittualità familiare. C’è sempre più bisogno di garantire spazi di incontro, di gioco, di ascolto e di accompagnamento affinché i sogni di futuro dei giovani non vengano ulteriormente sacrificati». La direttrice del Consorzio dei Servizi sociali del Verbano, Chiara Fornara, è intervenuta  spiegando che «i gesti a sostegno delle nostre famiglie e delle attività a favore delle persone più vulnerabili aiutano tutti a sentirsi meno soli: la donazione dell’Associazione nazionale Carabinieri Gruppo volontari di Verbania conferma la sensibilità dell’Arma nei confronti della popolazione ed è il segno tangibile della vicinanza alla nostra attività quotidiana a fianco delle persone».