Articolo

15 luglio 2019 DOMODOSSOLA Redazione

Domodossola, sul treno con 8 etti di cocaina in pancia

Cronaca

I militari della Compagnia di Domodossola nei giorni scorsi, hanno tratto in arresto un cittadino nigeriano, M.M. le iniziali del cognome e del nome, che aveva ingerito, in vari ovuli, un totale di 822,80 grammi di cocaina.
Il giovane di 20 anni, residente in provincia di Catania, viaggiava su un treno proveniente da Parigi e diretto a Venezia. Al momento del controllo, la pattuglia operante, visto il nervosismo manifestato dal ragazzo e le incerte risposte relative all’itinerario del viaggio, ha provveduto ad effettuare più approfonditi accertamenti.
Condotto quindi presso l’Ospedale San Biagio di Domodossola, è stato sottoposto ad esame radiografico all’addome, dal quale è emersa la presenza di un gran numero di corpi estranei. Sono stati quindi espulsi 73 ovuli.
Il corriere è stato tratto immediatamente in arresto, tradotto presso la Casa Circondariale di Verbania a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, e la sostanza stupefacente sequestrata.