Articolo

23 ottobre 2020 VCO ro.bi.

Nel Vco doppio prelievo di organi: uno all'ospedale Castelli di Verbania, l'altro al San Biagio di Domodossola

Cronaca Prima pagina
Sono due i prelievi di organi eseguiti nelle ultime settimane nel Vco, con 11 prelieviportati a termine dall’inizio del 2020. Gli ultimi due sono avvenuti il primo all’ospedale Castelli di Verbania, il secondo al San Biagio di Domodossola. In entrambi i casi dopo l’accertamento della morte cerebrale dei pazienti è stata chiesta ai familiari la “non opposizione” alla donazione o la presenza di precise disposizione dei loro congiunti. All’ospedale di Verbania si sono prelevati fegato, reni e cornee, mentre un prelievo di fegato e reni è avvenuto a Domodossola. Un ringraziamento per il gesto dei famigliari dei donatori è giunto dalla direttrice generale Chiara Serpieri e della dottoressa Domenica Fiore, coordinatrice  ospedaliera delle donazioni e dei prelievi di organi e tessuti dell'Asl Vco. «Si ringrazia inoltre il personale medico e infermieristico delle Rianimazioni di Verbania e Domodossola, la dottoressa Carla Porta, chirurgo vascolare dell'ospedale Maggiore di Novara, che ha eseguito il prelievo di reni al Castelli di Verbania, e tutto il personale dell’Azienda sanitaria che ha collaborato nelle delicate e complesse  fasi del prelievo di organi» dicono dall’Asl Vco.