Articolo

07 ottobre 2020 VIGNONE Luca Zirotti

Filippo Ganna fa l'impresa al Giro d'Italia, va in fuga e vince in solitaria

Sport Prima pagina

Grande impresa di Filippo Ganna al Giro d’Italia. Il campione di Vignone ha vinto la sua seconda tappa, dopo quella d’apertura a cronometro che lo ha portato in maglia rosa per due giorni, arrivando in solitaria sul traguardo della quinta frazione da Mileto a Camigliatello Silano, in Calabria, lunga 225 chilometri. E’ andato in fuga per oltre 170 chilometri, ha resistito agli attacchi degli avversari che erano usciti dal gruppo con lui e a 16 chilometri dal traguardo ha staccato tutti ed è andato a braccia alzate da solo fino in fondo, con un’azione epica e d’altri tempi. Ha vinto in 5h59’17’’, con 34’’ di vantaggio sull’austriaco Patrick Conrad e sul portoghese Joao Almeida che ha mantenuto la maglia rosa che Ganna aveva vestito nelle prime due tappe. “Non dovevo neanche attaccare ma la squadra voleva riscattare la perdita di Geraint Thomas, proprio lui mi aveva detto però di andare in fuga e gli ho dato retta” ha detto dopo aver tagliato il traguardo.