Articolo

02 dicembre 2017 VERBANIA Redazione

Software "pirata", multa di 42mila euro a società verbanese

Cronaca

Si è conclusa in questi giorni l’operazione di contrasto alla pirateria di software denominata UNDERLI©ENSING 3, coordinata dal Nucleo Speciale Tutela Proprietà Intellettuale della Guardia di Finanza di Roma ed eseguita su tutto il territorio nazionale.

Nella Provincia del Verbano Cusio Ossola la Compagnia di Verbania - spiega una nota del comando provinciale delle Fiamme Gialle - ha partecipato denunciando un responsabile e sottoponendo a sequestro 14 programmi privi di regolare licenza e 5 computer a seguito di un controllo effettuato nei confronti di una società a responsabilità limitata con sede a Verbania esercente l’attività di “servizi di progettazione di ingegneria integrata”. Per il reato di violazione della proprietà intellettuale la normativa vigente nel nostro Paese (L. 633 del 1941) prevede, in aggiunta alla sanzione penale, anche una contestazione di natura amministrativa pari al doppio del valore di mercato del software illecitamente utilizzato che nel caso di specie era pari a 21 mila euro. Irrogata una sanzione amministrativa pari a 42 mila euro.

Su scala nazionale le Fiamme Gialle hanno eseguito contemporaneamente 121 ispezioni, 61 soggetti denunciati, 900 programmi privi di licenza e più di 350 apparati hardware sequestrati presso le sedi delle società controllate. Irrogate sanzioni amministrative pari a circa 15 milioni di euro.

 

Argomenti