Articolo

22 marzo 2019 CREVOLADOSSOLA Redazione

Crevoladossola, minaccia vicino con il coltello e lo picchia col portaombrelli

Cronaca

I carabinieri della Stazione di Crevoladossola hanno deferito in stato di libertà C.B., 67enne del luogo, perché ritenuto responsabile di minacce gravi e lesioni personali. Un 67enne e un 28enne di Crevoladossola, in più occasioni, hanno battibeccato per futili motivi, punzecchiandosi all’inizio ed arrivando ad un epilogo decisamente poco edificante. E' quanto illustrano i Carabinieri.

Lo scambio acceso di vedute tra i due ha provocato un tale tumulto interiore nel 67enne da farlo reagire a dismisura con una rabbia esplosiva. Completamente fuori controllo per le frasi pronunciate al suo indirizzo dal giovane antagonista, il denunciato ha iniziato ad inveire ad alta voce nei suoi confronti, minacciandolo ed arrivando prima a mostrare un coltello da cucina e, successivamente, colpendolo con un portaombrelli. Solo l’intervento dei Carabinieri, attivati attraverso il NUE 112 dal 28enne, ha interrotto l’inqualificabile siparietto e riportato la situazione alla normalità.

Il 28enne, successivamente, è stato medicato al Pronto Soccorso dell’Ospedale San Biagio di Domodossola e riscontrato affetto da contusioni ed escoriazioni, giudicate guaribili in una decina di giorni. Il coltello è stato sequestrato, mentre per C.B., ritenuto responsabile di minacce gravi e lesioni personali, è scattata la denuncia all’Autorità Giudiziaria.