Articolo

09 ottobre 2017 VERBANIA Redazione

Addio a Gianni Maierna, icona dell'Anpi verbanese

Cronaca

E’ mancato all’affetto dei suoi cari e alla sezione Augusta Pavesi dell’ANPI di Verbania, il partigiano e presidente onorario Giovanni Maierna ‘Gianni’. Nato e cresciuto a Intra, vi ha svolto la maggior parte della sua attività di partigiano gappista. Subito dopo l’8 settembre 1943 costituì con Arialdo Catenazzi, Franco Carmine e Gastone Lubatti il G.A.P. Intra, nel quale militò fino alla Liberazione. Fu riconosciuto partigiano combattente con 18 mesi di anzianità. Negli anni delle lotte operaie del dopoguerra ha lavorato alla Rhodiatoce di Verbania. Allontatanto in seguito a uno sciopero, ha avviato una piccola officina di autoriparazioni e poi una stazione di servizio-auto. Alla passione per il disegno e la meccanica ha alternato l'impegno nelle associazioni partigiane e nell'amministrazione pubblica. Come militante e dirigente Anpi è stato uno strenuo sostenitore della necessità di erigere la Casa della Resistenza ed ha dato un contributo fondamentale per la realizzazione dell'opera che dal 1996 accoglie i visitatori dell'Area Monumentale sorta sul luogo dell'eccidio di Fondotoce. Presidente dell’ANPI Verbania dal 1994 al 2004.
La famiglia annuncia che per volere di Gianni le esequie si terranno in forma civile con un breve saluto di commiato presso la sala del forno crematorio al cimitero di Pallanza domani, martedì 10 alle 15.

Argomenti