Articolo

21 maggio 2015 TRASQUERA

Cantiere di Iselle, revocato l'appalto

Cronaca
Eco Risveglio da tempo aveva sollevato il problema dei ritardi e dei disagi causati dal cantiere di Paglino al confine con la Svizzera a Iselle. Oggi l’Anas comunica di aver proceduto alla risoluzione contrattuale nei confronti dell’impresa GFA SrL, impresa appaltatrice dei lavori relativi alla galleria di Paglino al km 142,800 della strada statale 33 “del Sempione”, che prevedono un intervento di prolungamento di 100 metri dell’imbocco della galleria dal lato Sud. Il provvedimento - si legge in una nota stampa dell'Ente strade - si è reso necessario in quanto i gravi inadempimenti contrattuali dell’impresa GFA SrL, che è stata anche più volte diffidata dall’Anas, sono stati tali da comportare un notevole ritardo nell’esecuzione delle opere. L'Anas, inoltre, ha contestato all’impresa esonerata la mancata gestione del traffico sulla viabilità provvisoria istituita per poter procedere con i lavori di prolungamento dell’imbocco Sud della galleria di Paglino, che ha arrecato problemi alla circolazione nello scorso weekend che ha provocato code anche di dieci chilometri in entrata e in uscita dalla Svizzera Per le prossime giornate di sabato, domenica e lunedì, il personale di sorveglianza dell’Anas, in collaborazione con l'impresa di emergenza, monitorerà la situazione della circolazione e, in caso di condizioni di traffico congestionato, interverrà con l’ausilio di movieri, al fine di diminuire i tempi di percorrenza per le auto che viaggiano nella direzione di maggiore affluenza, garantendo comunque il transito alle auto che percorrono la direzione opposta. L’Anas, infine, sottolinea che sono già state avviate le procedure per l’affidamento al secondo classificato della graduatoria della gara d’appalto relativa ai lavori in questione, che ha accettato di eseguire i restanti lavori alle medesime condizioni già proposte dal precedente aggiudicatario in sede di offerta. I lavori pertanto potranno essere consegnati con relativa ripresa del cantiere entro la metà del mese di settembre 2015.