Articolo

19 luglio 2017 CREVOLADOSSOLA

Casa della salute a Villa Renzi, a Crevola si parte

Cronaca
Con la firma dell’atto di cessione gratuita per dieci anni fra il comune e l’Asl Vco, è stato siglato stamani, mercoledì, a Villa Renzi a Crevola, l’atto d’indirizzo per la realizzazione della prima casa della salute in Ossola. A firmare il documento il sindaco Giorgio Ferroni e il direttore dell’Asl Vco Giovanni Caruso. Si tratta di una Aft (Aggregazione funzionali territoriali) che sarà ubicata al piano terra di Villa Renzi-Cesconi. Dovrebbe entrare in funzione entro la fine dell’anno. Le altre due strutture saranno a Domodossola, presso l’ospedale san Biagio e a Premosello Chiovenda, nella sede della casa di riposo. L’Aft di Villa Renzi avrà un bacino di quindicimila abitanti comprendenti le valli Antigorio, Formazza, Vigezzo e i centri di Montecrestese e Masera oltre che naturalmente Crevola. La Casa della salute è accessibile da parte dell’utenza cinque giorni su sette con una differenziazione riguardo ai servizi offerti nei giorni della settimana e nelle fasce orarie. Saranno quattro o cinque i medici di base che presteranno attività, insieme agli assistenti sociali e al Ciss. L’assistenza primaria è garantita h 12 attraverso l’integrazione degli studi medici fino alle 20. Le cure domiciliari dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 20, dalle 8 alle 15,42 il sabato, la domenica e festivi. Il servizio sarà erogato al piano terra della nuova struttura a fianco la villa storica e sarà dato in comodato d’uso gratuito all’Asl che effettuerà un adeguamento strutturale per una cifra di 70.000 €. Fornirà inoltre strumentazioni specialistiche e arredi per sette ambulatori medici, due locali infermieristici più altri locali quali front-office servizio sociale e sala d’attesa. Il tempo previsto per ultimare i lavori è stato fissato in 90 giorni. I