Articolo

30 marzo 2017 DOMODOSSOLA ro.bi.

Un domese per salvare i trasporti pubblici romani?

Cronaca
Un domese alla corte della sindaca di Roma Virginia Raggi? Bruno Rota, infatti, secondo i rumors di stampa riportati da Il Messaggero e da Affaritaliani.it, sarebbe in pole position per ricoprire il - delicato - ruolo di direttore generale dell'Atac, l'azienda romana dei trasporti, da sette mesi senza presidente dopo le dimissioni di Marco Rettighieri. Rota è attualmente presidente e direttore generale di Atm, l'azienda dei trasporti milanesi, ma il mandato del manager ossolano è al termine, dopo uno scontro molto pesante con l'attuale sindaco Giuseppe Sala. Rota ha presentato nei giorni scorsi un bilancio con utile da record e incassato anche i complimenti dell'ex sindaco Giuliano Pisapia, che ha definito l'Atm della gestione Rota "un campione di efficienza", prendendo le distanze dal suo successore Sala che aveva invece "scaricato" Rota. Ora per il manager ossolano si dovrebbero spalancare le porte dell'Atac, un'azienda tutt'altro che facile da gestire visti i problemi del passato. Rota vanta però risultati eccellenti nella municipalizzata milanese e può essere il manager giusto per sanare i conti dell'azienda dei trasporti romana. In passato Rota è stato presidente, per soli sei mesi, dall'agosto del 2009 a gennaio 2010, di Ars Uni Vco, presidenza lasciata poi per «mancanza di fondi per poter ben operare».