Articolo

24 aprile 2021 DOMODOSSOLA Arianna Parsi

Appicca incendio nel sottotetto di un palazzo di Domodossola, poi sottrae degli oggetti da un'auto in sosta. Arrestato

Cronaca Prima pagina

E' stato convalidato questa mattina al tribunale di Verbania l'arresto di un uomo accusato di aver appiccato un incendio nel sottotetto di un palazzo in via Monte Grappa 33 a Domodossola. La notizia è stata data dalla Polizia di Stato di Domodossola che nella notte tra giovedì e venerdì è intervenuta dopo la chiamata di alcuni inquilini svegliati dal fumo e dal rumore. C.B. Le iniziali dell'accusato, già noto alle forze dell'ordine, che si sarebbe introdotto nel condominio forzando alcune porte e salendo sino al sottotetto dove avrebbe appiccato il fuoco nel tentativo, spiegano dalla Polizia, di danneggiare alcuni locali. Non si conoscono le ragioni per cui avrebbe forzato anche le portiere di una vettura sottraendo alcuni oggetti dall'abitacolo. Sul posto Polizia di frontiera e Carabinieri. I Vigili del fuoco hanno domato le fiamme, mentre gli agenti, grazie anche ad alcuni testimoni, avrebbero trovato l'uomo nascosto in un ripostiglio, ancora in possesso degli arnesi da scassinatore. E' proprio in base alle testimonianze e ad una serie di tracce ritrovate sul luogo che gli agenti hanno identificato C.B.