Articolo

15 dicembre 2022 DOMODOSSOLA

La Polimnia Arts Company, nuova realtà del territorio

Cronaca Prima pagina

Una grande compagine corale e orchestrale in grado di eseguire le complesse partiture dei più noti compositori della storia della musica: così si definisce la Polimnia Arts Company, associazione culturale nata nel 2022 grazie all’unione di tre realtà già ben consolidate nel territorio del nord-ovest del Piemonte. Stiamo parlando della Corale di Calice - molto attiva nella zona del Vco e non solo - del Coro Lirico Viotti di Vercelli e della Corale Sant’Abbondio di Buronzo, che hanno unito le forze per dare vita «non solo ad una raccolta di ensemble corali, ma ad un contenitore di divulgazione di qualsiasi arte». Sono parole di Lorenzo Battagion, baritono del Teatro Regio di Torino, direttore della corale di Buronzo, nonché direttore artistico e socio fondatore di Polimnia insieme ad Anselmo Quartagno, Adriano Alberti Giani e Stefania Bellini. «Noi come associazione ci poniamo innanzitutto come compagine musicale, ma anche per la promozione di eventi e di singoli, con uno sguardo particolare verso il lato sociale e scolare: la formazione di nuovi musicisti e ascoltatori di musica passa proprio dalla scuola e dai giovani». Una realtà, quindi, di fondamentale importanza per il territorio, che promuove la cultura a 360 gradi, coinvolgendo 40 musicisti dell’Orchestra del Sacro Monte Calvario di Domodossola e più di 80 coristi provenienti dalle province del Verbano Cusio Ossola e di Vercelli. Si tratta per lo più di artisti amatoriali, che con impegno a passione porteranno in scena - come spiega Battagion -. La Grande Messa in Do Minore KV427 di Mozart: «Uno dei caposaldi della musica del ‘700, che ha stravolto gli schemi compositivi mozartiani». L’appuntamento è per lunedì 19 dicembre alle 21 nella chiesa di Sant’Agnese di Vercelli; lo stesso concerto si terrà anche mercoledì 28 dicembre, sempre alle 21, nella collegiata dei SS. Gervasio e Protasio di Domodossola. Insieme al grande ensemble musicale, diretto dallo stesso Lorenzo Battagion, anche i soprani Anna Chierichetti e Stefanna Kybalova, il tenore Enrico Iviglia e il baritono Andrea Goglio. Per il futuro è in programma anche una grande opera, Tosca, che vedrà coinvolti, oltre ai musicisti e ai coristi di Domodossola e Vercelli, anche alcuni tra i più acclamati professionisti del teatro lirico internazionale.