Articolo

03 gennaio 2014 COMIGNAGO l.man.

Giro di squillo a Comignago, tre denunce

Cronaca
Dopo mesi di indagini i carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Arona, coordinati dalla Procura della Repubblica di Novara, ritengono di aver smascherato e posto fine all’attività delittuosa di L.N., 40enne cittadina russa residente a Mornago (VA), di B.A., 54enne originaria di Somma Lombardo (VA) e residente a Pombia nonché di A.F., 31 enne anch’esso di Mornago. Le accuse sono di associazione per delinquere finalizzata al favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione: i tre si erano associati nella gestione di due locali notturni, il “Monella Pub” di Comignago e il “Bulldog Pub” di Mornago, utilizzandoli - secondo gli investigatori - quali luoghi dove far prostituire numerose giovani donne dell’Est Europa e italiane, che erano solite ricevere i clienti nei “privee” dei locali. I tre accusati di sfruttatamento sono stati sottoposti all’obbligo di presentazione alla Polizia giudiziaria mentre le due attività commerciali sono state sottoposte a sequestro.