Articolo

23 dicembre 2021 DOMODOSSOLA Roberto Bioglio

Ancora sequestri di valuta al confine da parte dei funzionari delle Dogane-Adm e della Guardia di finanza

Cronaca Prima pagina
Continuano i sequestri di valuta effettuati dall’azione congiunta dei funzionari delle Dogane-Adm e dagli agenti della Guardia di finanza in servizio nei punti di confine. Gli ultimi recenti sequestri hanno riguardato un viaggiatore extracomunitario intercettato al valico di Iselle/Paglino a Domodossola con 62.410 franchi svizzeri nascosti e un passeggero a bordo di un  treno internazionale in arrivo dalla Svizzera, che nascondeva ben 361 banconote da mille franchi oltre a 9.270 euro, per un importo totale di quasi 350.000 euro. «Il passeggero fermato - spiegano da Adm e Guardia di finanza - ha dichiarato di essersi recato a Berna alla Banca nazionale svizzera per chiedere informazioni sulla procedura da seguire per il cambio della valuta essendo le banconote in suo possesso oggetto di sostituzione da parte della Banca nazionale». Quest’anno sono già stati individuati oltre un milione e 300mila euro che alcuni viaggiatori tentavano di esportare all’estero senza denunciarli. Tutti i trasgressori si sono avvalsi della possibilità di definire in maniera agevolata la violazione nei casi previsti dalla normativa e hanno estinto la violazione amministrativa oblando oltre 40.000 euro, mentre in quattro casi, in considerazione degli importi rilevanti, si è proceduto al sequestro di 346.000 euro.