Articolo

03 ottobre 2020 CALASCA C. Roberto Bioglio

Chiusa la provinciale della Valle Anzasca nel comune di Calasca Castiglione

Cronaca Prima pagina

E' stata chiusa nella notte e non si sa quando riaprirà la strada provinciale della Valle Anzasca nel comune di Calasca Castiglione. "Abbiamo avuto vari smottamenti sulla Provinciale a Castiglione e Molini - raccontava la sindaca di Calasca Castiglione Silvia Tipaldi - manca la corrente elettrica da questa notte e ci sono stati altri smottamenti di cui uno di una certa consistenza su una strada comunale. La provinciale per Macugnaga è ancora chiusa: abbiamo finito con l'aiuto della Protezione civile di liberarla ripulendo dai massi cadut., Il problema è che essendoci uno smottamento sulla comunale appena sopra che interessa anche la provinciale, quest'ultima non si può riaprire. Aspettiamo i tecnici che vengano per valutare l'entità della frana". Un'altra frana, secondo quanto comunicato dal gruppo Aib di Protezione civile della Valle Anzasca, è caduta questa notte alle 4 nel tratto da Pontegrande a Piedimulera. Situazione critica anche a Macugnaga, come spiega il sindaco Stefano Corsi: "Ha piovuto intensamente tutta la notte; i danni più rilevanti li ha fatti il rio Tambak che, esondando a Pecetto e Staffa, ha portato via un ponticello che collegava la via pedonale con un disalveo per 200 metri; un pezzo di parcheggio è crollato nel fiume. A Pecetto un canale pieno di detriti è esondato facendo parecchi danni. E' stata una notte difficile, siamo ancora senza internet e senza whatsapp, per fortuna funzionano i telefoni".