Articolo

26 maggio 2021 VERBANIA l.zir.

I Carabinieri di Verbania sgominano una banda di ladri, 64 colpi in pochi mesi nel Nord Italia

Cronaca Prima pagina

Ha commesso almeno 62 furti e due rapine in diverse province tra Piemonte, Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna la banda specializzata in furti in abitazione scoperta e sgominata dai Carabinieri di Verbania. All’alba di oggi i militari del Nucleo Investigativo del comando provinciale hanno dato esecuzione a diverse ordinanze di custodia cautelare a carico di cittadini albanesi, ritenuti responsabili di vari colpi messi a segno tra novembre 2019 e gennaio 2020. L’indagine era partita dalla tentata rapina del 7 novembre 2019 in un’abitazione a Gignese, dove i ladri per colpire avevano utilizzato un’Alfa Romeo Stelvio. Risalendo alla targa del mezzo i Carabinieri sono riusciti a documentarne la presenza sia prima che dopo la rapina in altri Comuni del Vco e poi anche in altri territori, in particolare in provincia di Varese. Pochi giorni dopo l’episodio di Gignese l’auto è stata segnalata a Carpugnino, intercettata da una pattuglia dei Carabinieri di Arona si è data alla fuga e poi i malviventi si sono allontanati a piedi. Nell’auto abbandonata sono stati recuperati diversi elementi che hanno permesso di stringere il cerchio. Sono stati identificati due gruppi, di 6 e 4 soggetti, tutti cittadini albanesi ad eccezione di una donna egiziana. Hanno colpito in Piemonte nelle province di Verbania, Novara ed Alessandria, in Lombardia tra Lecco, Varese, Milano, Bergamo, Brescia e Pavia in Veneto tra Venezia, Verona e Padova ed in Emilia Romagna tra Parma, Ferrara e Rimini. Alcuni di loro sono risultati irreperibili, due persone già agli arresti domiciliari sono state portate in carcere a Savona e Como ed altre due nel carcere di San Vittore mentre una donna è finita agli arresti domiciliari. Oltre a oggetti frutto dei furti sono state anche sequestrate una carabina ed una pistola semiautomatica. Oltre a recuperare costosi capi d’abbigliamento, gioielli ed orologi di marca i Carabinieri hanno sequestro anche una carabina con due caricatori e 34 cartucce oltre ad una pistola semiautomatica Beretta, anche questa con due caricatori e 15 cartucce.