Articolo

07 marzo 2022 VOGOGNA a.p.

Un 57enne ubriaco dà fuoco alle sterpaglie. Devono intervenire i carabinieri per fermarlo

Cronaca Prima pagina

Ubriaco si mette a dar fuoco alle sterpaglie con l’accendino. Devono intervenire i Vigili del fuoco. Lui finisce in carcere e, se ritenuto colpevole di incendio doloso, dovrà pagare una sanzione da 10mila euro. Le informazioni vengono fornite dai carabinieri intervenuti ieri mattina, domenica, sulla via provinciale a Vogogna. E’ qui che fermano il 57enne di Trontano mentre è alla guida della propria auto. Sono circa le 7 di mattina e secondo i carabinieri ha un tasso alcolemico quattro volte il massimo consentito. Per questo gli uomini dell’Arma gli sequestrano il mezzo e lui se ne va a piedi quando «senza motivo alcuno ha improvvisamente dato fuoco a delle sterpaglie sul ciglio della strada» si legge nella nota. I militari lo inseguono e intanto lui con l’accendino dà fuco ad altre sterpaglie che contemporaneamente, scrivono i carabinieri, cerca di estinguere. Alla fine i militari hanno la meglio, gli sfilano l’accendino dalle mani e chiamano i Vigili del fuoco: «Due squadre di Domodossola e i volontari Aib della sezione di Premosello Chiovenda che, giunti sul posto in poco tempo, sono riusciti a bonificare e mettere in sicurezza la zona solo dopo circa due ore di intensa attività». Il 57enne è stato portato in carcere a Verbania in attesa delle successive determinazioni dell’autorità giudiziaria.