Aggiornato al 15 Luglio 2024

Niente stadio per il Verbania Ora diventa caso politico

I Comunisti italiani di Verbania intervengono sulla notizia che il campo dello stadio Pedroli non è stato omologato e che perciò il Verbania non potrà giocare le partite in casa tra le mura amiche. Scrive DI Gregorio: “In Consiglio Comunale avevamo già segnalato il rischio di non poter essere omologabile in quanto non soggetto alle procedure previste dalla normativa regolamentare”
Poi l’ex consigliere Vladimiro Di Gregorio si’interroga: “Ma chi pagherà per aver conciato in questo modo un bene di proprietà comunale che era in ottimo stato? Chi ripagherà i tifosi che o non potranno seguire la propria squadra perchè obbligata a giocare lontano (magari a Novara) oppure si dovranno caricare delle spese di trasporto? Neanche i ragazzini potranno usare il campo perchè nessuna assicurazione coprirebbe un eventuale infortunio su campo non regolare?” E accusa l’ex amministrazione Zacchera di aver chiuso gli occhi per non disturbare l’ex senatore Enrico Montani, patron della società biancocerchiata

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

pressentazione-eventi-estivi-arona-1
fonti-bognanco