Aggiornato al 30 Maggio 2024

Niente patto di stabilità per Domo

Con nove voti a favore (tutta la maggioranza orfana della consigliera Giuliani assente giustificata), l’astensione di Daniele Maisano (lista civica amici di Domo) e il voto contrario di Lega nord, Pdl e Folino (6) è stato approvato il rendiconto finanziario 2013. Dopo oltre due ore di discussione il Consiglio ha approvato il documento che vede il comune di Domodossola non rispettare il patto di stabilità a causa di un mancato incasso di 420mila euro di contributo della Fondazione Cariplo per i lavori del borgo della cultura.

Critiche le minoranze mentre la maggioranza si è difesa sostenendo che tutto questo era prevedibile nel momento in cui son ostati accesi mutui per tre milioni di euro per il borgo della cultura. “Probabilmente avrei fatto la stessa cosa e non ne facciamo una colpa al sindaco Marinello – ha detto Liliana Graziobelli assessore al bilancio – ma prima o poi tutti i nodi vengono al pettine”.

Con il patto di stabilità sforato, come si dice il gergo, il Comune non potrà stipulare mutui per il 2014, né assumere personale. Diminuiti anche i compensi agli amministratori del 30% mentre lo Stato invierà 435 mila euro in meno di trasferimenti.

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

IMG-FALL