Aggiornato al 30 Maggio 2024

Rapina per farsi pagare il debito di droga: tre arresti

Tre persone arrestate e una denunciata a piede libero. Per le prime l’accusa è di rapina aggravata aggravata in concorso, lesioni personali e violenza privata.

Il crimine si è consumato la sera del 30 aprile scorso in via Giovanni XIII a Domodossola. Una telefonata al 113 segnalava che c’era un pestaggio in corso ed era comparso un coltello.
Gli agenti del Commissariato subito intervenuti hanno fermato Biagio Cerami, classe 1974, Fabio Blasutto, classe 1992, Alessandro Papini classe 1965, tutti e tre residenti a Domodossola.

Secondo l’accusa, assieme a un quarto uomo, un 39enne, D. M. le iniziali, denunciato a piede libero per aver sottratto il cellulare, stavano cercando con botte e minaccia del coltello di far salire un 44enne napoletano residente a Domodossola sull’auto al fine di raggiungere uno sportello bancomat e fargli prelevare 500 euro per pagare un debito che avrebbe avuto con Blasutto.

Debito, secondo la testimonianza della vittima, frutto della cessione di dosi di cocaina.
L’uomo per i colpi subiti è stato giudicato guaribile in 15 giorni

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

IMG-FALL