Aggiornato al 21 Maggio 2024

Ci sono anche i finti “ispettori” bancari

Allarme truffatori a Verbania. Non solo i finti “Angeli” dell’Hospice, ma anche dei falsi “ispettori bancari” stanno circolando in città in questi giorni. La segnalazione arriva dalla Compagnia Carabinieri verbanese, che ha già raccolto alcune denunce di anziani che sono stati avvicinati per strada o si sono visti suonare alla porta da sedicenti dipendenti di banca che affermavano di stare eseguendo controlli sui soldi, per verificare l’eventuale rpesenza di falsi.

Purtroppo almeno un paio di anziani sono caduti nel tranello e hanno mostrato loro le banconote che possedevano. Inutile dire che i falsi ispettori le hanno classificate come false, invitando le vittime a chiuderle in una busta e a portarle il giorno dopo in banca per cambiarle con delle vere, ma durante l’operazione i truffatori sono riusciti a sostituire la busta con una vuota, sottraendo così il contante. I carabinieri allertano dunque la popolazione a non fidarsi di queste persone e a prestare la massima attenzione. Le denunce raccolte parlando sia di un uomo che di una donna, evidentemente complici, che si presentano in maniera distinta e ben vestiti.

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

IMG-20240518-WA0002