Aggiornato al 18 Aprile 2024

Lampi sul loggione, al via il 10 ottobre

In anticipo rispetto agli anni passati, sabato 20 settembre inizia la prevendita (librerie Alberti e Margaroli) degli abbonamenti della stagione teatrale “Lampi sul loggione” di Verbania, giunta alal 29esima stagione.
Il 10 ottobre l’apertura è affidata a Paolo Nani che vanta oltre 900 repliche in tutto il mondo, un’ora e venti minuti dove non si smette mai di ridere per tutta la durata dello spettacolo.

Segue Moni Ovadia – appuntamento fuori abbonamento offerto a prezzo vantaggioso agli abbonati – per un viaggio vivace nella cultura dell’ebraismo tradizionale mitteleuropeo. In forma di cabaret, un mix di musica e teatro.

A fine novembre torna Jurij Ferrini, volto notissimo della stagione, che proporrà una rivisitazione alla scrittura scenica originale e comica del grande autore genovese Gilberto Govi.

In apertura del nuovo anno ecco la compagnia “Sacchi di sabbia “di Pisa con una visionaria rivisitazione dell’opera “Don Giovanni”, in un originale connubio scenico tra ironia, comicità e narrazione e il capolavoro di Mozart.

Indimenticabile protagonista delle ultime stagioni del cartellone Giuliana Musso tornerà con un allestimento frutto delle sue ricerche sociali: il mondo del sesso a pagamento.

Atteso è l’arrivo di “Una specie di Alaska “regia di Valerio Binasco e un cast d’eccezione: Sara Bertelà, Nicola Pannelli e Orietta Notari protagonisti di un atto unico breve e fulminante. Una storia vera, raccontata da Oliver Sacks in “Risvegli” e trasformata in teatro da Harold Pinter.

Eugenio Allegri, importante attore italiano di molte commedie e monologhi (Novecento di Baricco), proporrà le meravigliose pagine dell’” Edipus” di Giovanni Testori.

Fortemente incentrata sulla personalità e femminilità della protagonista, Arianna Scommegna segnalatasi in questi anni tra le figure di maggiore spicco teatrale concluderà la stagione il 17 aprile con “Potevo essere io”.

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

longoborghini-per-sito