Aggiornato al 18 Aprile 2024

Premosello mette in mora la Provincia

Quello deciso da un comune ossolano nella giornata di oggi potrebbe essere un atto formale che, se portato alle estreme conseguenze, potrebbe portare al default della Provincia del Vco proprio alla vigilia del rinnovo delle cariche.
Il sindaco di Premosello Chiovenda Giuseppe Monti (nella foto al centro) ha infatti deciso di mandare quattro atti di diffida e messa in mora per dei debiti che la Provincia ha con il Comune. Si tratta in totale di 264mila euro che il Comune ha anticipato e che l’ente oggi guidato da Massimo Nobili avrebbe dovuto saldare.
«Da un lato – dice Monti – abbiamo la necessità del rispetto del patto di stabilità e molteplici obblighi di legge come il pagamento dei fornitori entro 60 giorni. Dall’altro però non riceviamo i soldi che ci spettano».
A sua volta la provincia versa in cattivissime acque, avendo negli ultimi anni inserito a bilancio i soldi dei canoni idrici che però la Regione non ha mai versato al Vco.
«Abbiamo deciso di fare questo passo e andremo fino in fondo» dice Monti.
E le conseguenze dell’atto, a questo punto, potrebbero essere imprevedibili.

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

IMG-FALL
longoborghini-per-sito