Aggiornato al 22 Aprile 2024

Nuovo ospedale Vco, “lo faremo così”

I vertici regionali oggi pomeriggio si sono incontrati con sindaci e altri rappresentanti territoriali al Tecnoparco del Lago Maggiore per presentare l’idea di nuovo ospedale unico del Vco.
L’assessore regionale alla Sanità Antonio Saitta (presente col presidente Sergio Chiamparino e il vice Aldo Reschigna e il direttore dell’Asl Vco Giovanni Caruso) ha illustrato le intenzioni regionali: ottenere risparmi di circa 8-9 milioni euro l’anno dall’accorpamento degli ospedali di Domodossola e Verbania in un nuovo plesso da realizzare in zona baricentrica.
Per Saitta è possibile costruirlo in quattro anni se a realizzarlo saranno dei privati che poi affitteranno all’Asl la struttura. Nel frattempo si manterrebbe l’attuale situazione ospedaliera chiedendo al ministero, a fronte dei risparmi futuri di non tagliare un Dea a fine anno.
I sindaci che hanno preso la parola si sono detti tutti d’accordo a perseguire questa soluzione. Resta però da definire sull’asse Piedimulera-Gravellona dove ubicare il nuovo ospedale.
Se ci sarà un protocollo d’intesa in tempi brevi coi Comuni si potrà partire a breve e convincere il ministero della non necessità di chiudere un Dea a fine anno.

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

inaugurazione-radioterapia-verbania