Aggiornato al 20 Aprile 2024

Studenti in sciopero a Lesa, oggi sopralluogo Provincia

Oggi (mercoledi’ 3) alle 11 il presidente della Provincia Matteo Besozzi (PD) sarà all’Istituto agrario Cavallini di Solcio di Lesa, dove da lunedì gli studenti (circa 150) sono in sciopero per protestare contro l’ordinanza del sindaco di Lesa Roberto Grignoli che limita, a causa della caduta di alcuni grossi rami avvenuta giorni fa, l’accesso al parco , “palestra di lavoro” per gli studenti. Gli studenti promettono “sciopero ad oltranza” stanchi di vecchie vertenze, di una scuola provinciale in più punti fatiscente. Il parco è di competenza del Comune, ma Grignoli spiega: ”L’accesso dalla Statale è aperto, abbiamo interdetto solo una parte del parco a causa della caduta di alcuni grossi rami di tre quattro metri di lunghezza e di notevole spessore sulla via interna, ma gli studenti possono raggiungere lo stesso le serre e i laboratori di lavoro. Abbiamo predisposto una perizia di interventi e la somma, rispetto al passato, è decisamente più bassa, intorno ai 10.000 euro. Sui problemi della scuola ne risponde la provincia.” Besozzi spiega: “Abbiamo fatto un summit in provincia, oggi cercheremo con un sopralluogo di evidenziare gli interventi primari di cui potremmo accollarci le spese dato che la scuola e i suoi studenti si esplicano nel parco. Troveremo una soluzione rapida, il parco non rimarrà interdetto a lungo come in passato.” Lunedi’ gli studenti hanno anche rimosso la transenna e sono intervenuti i vigili urbani. Anche gli insegnanti sono in subbuglio: “ Dal 2000, dopo la chiusura della villa ex convitto ora abbandonata, la scuola ha vissuto un lento ed inesorabile declino – dice la docente Luciana Rullo. “ La Villa fu donata da Adelaide Cavallini al Comune con l’obbligo di ospitare una scuola che è stata realizzata fuori dalla dimora del XIX secolo.

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

veterinario-sociale
giulia-ed-emanuele
funerale-roberto-fantone