Aggiornato al 13 Aprile 2024

Forno crematorio, Marchionini: andiamo avanti

«Io sono rispettosa della posizione delle 11 persone che promuovono un referendum per fermare l’esternalizzazione del servizio di gestione del forno del forno crematorio del cimitero di Pallanza ma come sindaco devo essere rispettosa anche delle decisioni assunte dal consiglio comunale e da chi mi ha votato. Noi andiamo avanti con il nostro iter e con il progetto». Risponde così il sindaco di Verbania Silvia Marchionini alla presa di posizione del comitato referendum dopo l’approvazione della delibera di giunta che di fatto accetta la proposta di project financing per l’esternalizzazione del servizio crematorio della ditta Altair di Villadossola capogruppo di una costituenda Ati con Edilver di Domodossola. «In quanto primo firmatario del comitato a sostegno del referendum abrogativo sono formalmente a richiedere che venga sospeso qualsiasi ulteriore atto» sl legge in una missiva inviata al sindaco, al consiglio comunale e al prefetto del Vco da Andrea Marconi che aggiunge: «Ci sentiamo in dovere di fare una censura etica nei confronti di un’amministrazione che mostra disinteresse nei confronti dei cittadini».

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

biblioteca-domo