Aggiornato al 14 Aprile 2024

Incendi, dichiarato stato di massima pericolosità

Il settore Protezione civile e Antincendi boschivi della Regione Piemonte dichiara lo stato di massima pericolosità a partire da mercoledì 11 novembre per incendi boschivi, ai sensi della LR 21/2013.

Sono attualmente interessate dagli incendi, nella provincia Torino, le Valli di Lanzo e del Canavese, e nel cuneese, le Valli Monregalesi, Varaita e Stura.

Il Sistema A.I.B sta intervenendo sugli incendi con uomini e mezzi del Corpo Volontari AIB Piemonte, coordinati dal Corpo Forestale dello Stato, secondo quanto previsto dalla procedure operative approvate dalla Regione Piemonte.

A supporto stanno intervenendo elicotteri regionali e mezzi aerei dello Stato (Canadair).

“Nel periodo in cui viene dichiarato lo stato di massima pericolosità per gli incendi boschivi – si legge in una nota diffusa dalla Regione – sono vietate le azioni determinanti anche solo parzialmente l’innesco di incendio, in particolare è vietato accendere fuochi, far brillare mine, usare apparecchi a fiamma o elettrici per tagliare metalli, usare motori, fornelli, o inceneritori che producano faville o brace, accendere fuochi d’artificio, fumare, disperdere mozziconi o fiammiferi accesi, lasciare veicoli a motore incustoditi a contatto con materiale vegetale combustibile o compiere ogni altra operazione che possa creare comunque pericolo mediato o immediato incendio.
Si ricorda che anche in caso di incendio colposo chi viene individuato come responsabile sarà perseguito con elevate sanzioni amministrative e penali”.

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

biblioteca-domo