Aggiornato al 14 Aprile 2024

Rapina col falcetto in tabaccheria

Attimi di paura ieri sera, mercoledì 9, alla Tabaccheria di Bagnella di proprietà di Andrea Castanò. Poco prima della chiusura, intorno alle 20.15, un ladro si è intrufolato minacciando con un falcetto la madre del titolare, che stava attendendo l’arrivo del figlio e della nuora per la chiusura.

Il ragazzo, secondo la descrizione un nordafricano di circa 30 anni, si è introdotto e dopo aver salutato in maniera cordiale, ha estratto il falcetto, che teneva nascosto sotto un k-way giallo, intimando alla donna di dargli i soldi che aveva in cassa. La donna è stata pronta ad attivare l’allarme, collegato con la sede della Polizia di Verbania, e prendere un bastone minacciando a sua volta il ladro che è fuggito. Prima di uscire, però, il ladro si è impossessato di 4 scatole di sigari, dopo di che si è dileguato per le strade di Bagnella. Aiutato anche dal buio il ragazzo ha fatto perdere le sue tracce nonostante le ricerche dellla polizia di Omegna, prontamente intervenuta dopo essere stata avvisata dai colleghi di Verbania, che ha setacciato tutta la frazione.
“Fortunatamente – racconta il titolare della tabaccheria Andrea Castanò – non è successo nulla di grave. Il ladro ha atteso il momento della chiusura per tentare di mettere a segno il colpo. Era appena uscito un cliente ed è entrato lui. Solo la prontezza di riflessi di mia mamma ha evitato danni peggiori”.

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

biblioteca-domo