Aggiornato al 13 Aprile 2024

Vandalismi di Capodanno ad Arona

Vandali anche a Capodanno. E botti a go go con l’ordinanza del Comune che rimane lettera morta. Gli addetti delle pulizia si sono trovati davanti ad uno spettacolo indecoroso ed immondo. “Abbiamo lavorato dalle sette alle due per rimuovere cumuli di immondizia, bottiglie e bicchieri rotti, spazzatura di ogni tipo.” In particolare Piazza del Popolo, Piazza S. Graziano, il lungolago e la passeggiata bassa sono stato il teatro dei bivacchi di chi voleva festeggiare all’aperto. In piazza S. Graziano è stata divelta una transenna della scalinata ed aperta una delle palle gigante che adornano il presepe, sul Corso Cavour è stata sradicata una pianta, stessa sorte per le piccole piantine davanti al museo del barcaiolo, nei giardini è stata rotta una panchina. Sulla passeggiata bassa spray sulle panchine, vetri e bottiglie. Vomito e urina a terra in più punti del centro storico. E cassette di fuochi pirotecnici e petardi esausti abbandonati un po’ ovunque segno evidente che l’ordinanza che li vietava è stata disattesa, con i vigili in servizio per tutta la giornata, ma non nella serata di Capodanno.

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

biblioteca-domo