Aggiornato al 13 Aprile 2024

Accessi alla banca dati. Condannata ex funzionaria del Fisco

Una seconda condanna per l’ex funzionaria dell’Agenzia delle entrate di Verbania accusata di aver effettuato accessi abusivi alla banca dati del fisco.

Il caso risale al periodo tra 2009 e 2010 quando la donna, residente ad Omegna, commissionò alcune opere di ristrutturazione a vari artigiani del Cusio. Al termine dei lavori però si rifiutò di pagare quanto dovuto, con una sorta di ricatto sfruttando la sua posizione di dipendente dell’erario.

Gli artigiani però la denunciarono, e dopo che il tribunale di Torino (competente per il reato connesso alla violazione degli archivi informatici pubblici) l’aveva già condannata a 4 anni e 2 mesi le ha inflitto, per altri due casi, un’altra condanna a 2 anni e 4 mesi.

I due artigiani, costituitisi parte civile con l’avvocato Alberto Beer, sono anche stati ammessi al risarcimento dei danni.

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

IMG-FALL
ponti-abusivi-finanza-per-sito