Aggiornato al 18 Luglio 2024

Poliziotti di Omegna evitano un suicidio

Erano da poco passate le 17 di ieri, quando al Commissariato di Omegna è giunta la chiamata di un giovane ventottenne, che in stato confusionale ha detto di volersi ammazzare lanciandosi nel vuoto.
Tre pattuglie della Squadra Volante del Commissariato di Omegna hanno iniziato a setacciare la zona dei vicoli del centro storico adiacenti il fiume Nigoglia e il ponte di via De Angeli.
Poi – riferisce una nota della polizia – “dopo più di mezz’ora il giovane risponde al cellulare ed inizia a parlare con l’operatore del centralino, raccontando la sua storia di disagio, la disperazione per una vita personale infelice e il trauma di essere stato lasciato dalla ragazza. Il giovane è in preda alla disperazione, dice di aver assunto dei tranquillanti e di trovarsi in Piazza Beltrami”.
Di lui però nessuna traccia.
Viene infine trovato in via Tiro a Segno, e dopo un inseguimento viene bloccato e rassicurato in attesa dell’arrivo dell’ambulanza.

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

IMG-FALL
santanche-1