Aggiornato al 17 Aprile 2024

Investito ex consigliere comunale di Arona

Gravissimo incidente stradale ieri mattina, intorno alle 10, in centro ad Arona, il secondo a distanza di pochi mesi e vittima sempre un pedone travolto sulle strisce. A lottare contro la morte presso l’Ospedale Maggiore di Novara nel reparto di Rianimazione il 74enne Antonio Prandi. L’uomo è stato investito da un’ auto Citroen mentre attraversava la strada sulle strisce pedonali di via Monte Grappa, subito dopo la confluenza con via Liberazione. Il guidatore, un uomo di mezza età, forse abbagliato dal sole, non ha visto il pedone e, pur andando a bassa velocità, lo ha investito in pieno gettandolo a terra. L’anziano è caduto rovinosamente ed ha picchiato la testa sull’asfalto. Subito soccorso dal personale del 118 prontamente intervenuto è stato trasportato al Dea dell’Ospedale SS. Trinità di Borgomanero, ma dopo poche ore le sue condizioni si sono aggravate ed è stato condotto a Novara ove versa in prognosi riservata ed è in pericolo di vita. Sul posto sono intervenuti i vigili urbani di Arona che hanno effettuato i rilievi del caso. Le strisce pedonali sono poste a non più di 50 metri dalla svolta. L’auto veniva da via Milano e si stava imboccando sulla via Monte Grappa da cui si raggiunge la stazione ferroviaria. Prandi è un volto noto della città. Ex consigliere comunale dell’UDC nei primi anni 2000 con la giunta Velati e prima con la DC ed ultimamente, contattato dal sindaco Alberto Gusmeroli, era entrato nella lista “Noi per Arona – Lega Nord” non finendo però eletto nelle ultime elezioni comunali del 2015. E’ attivo nel sociale presso l’Oratorio cittadino. Ha ricoperto il ruolo di presidente dei Veterani Aronesi ed aveva organizzato, come ex ferroviere, una apprezzata mostra sulla storia delle FS cittadine. L’uomo, solo pochi mesi fa aveva subito un altro incidente stradale serio. In via Torino, a poche centinaia di metri dal luogo del sinistro di ieri, mentre era in bicicletta era stato gettato a terra da un guidatore di un’auto che, aprendo la portiera mentre posteggiava, lo aveva urtato disarcionandolo dal velocipede. Era stato ricoverato in ospedale per la frattura di alcune costole , ma si era ripreso.

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

intervento-vigili-del-fuoco-per-sito