Aggiornato al 27 Maggio 2024

Terrorismo islamico, un arresto nel Verbano

C’è anche una donna marocchina residente a Baveno tra le 6 persone arrestate questa mattina nel blitz antiterrorismo eseguito tra Lombardia e Piemonte. Si tratta di Wafa Koraichi, 24 anni, sorella di Mohamed, che a gennaio assieme alla moglie Alice Brignoli (italiana convertitasi all’Islam) e ai loro figli è partito dalla provincia di Lecco per andare a combattere in Siria nelle file dell’Isis. La donna avrebbe dato appoggio al fratello, facendo da tramite con altre persone vicine al terrorismo islamico. Nel suo cellulare i carabinieri del Ros, che hanno anche perquisito la sua abitazione, hanno trovato le foto dei bambini del fratello vestiti da jihadisti. Mohamed Koraichi dalla Siria avrebbe fatto da reclutatore di altri foreign fighters e adepti del terrorismo, in particolare Abderrahim Moutaharrik, marocchino residente a Varese, atleta di kick boxing, incitato a realizzare un attentato a Roma. Secondo indiscrezioni Wafa Koraichi sarebbe al momento in custodia presso la caserma dei carabinieri di Stresa.

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

croce-rossa-giornata-mondiale