Aggiornato al 26 Maggio 2024

Il prevosto di Cannobio nominato canonico del Duomo

“il cardinale Angelo Scola ha firmato un documento con il quale nomina il vostro parroco, don Mauro, canonico del capitolo della cattedrale di Milano. Canonico onorario del Duomo di Milano”. Monsignor Renzo Marzorati, dell’arcidiocesi milanese ieri nella collegiata cannobiese al termine dell’omelia ha cosi’ dato l’annuncio di quanto avvenuto con la firma del decreto di nomina del 2 maggio 2016. Il sindaco Giandomenico Albertella presente alla celebrazione pentecostale con diversi sindaci dell’Unione si è complimentato con il neomonsignore a nome personale e del territorio. Si tratta di un importante riconoscimento offerto grazie alla valenza storica dell’antica Pieve cannobiese dedicata a San Vittore legata amministrativamente sino all’Ottocento all’arcidiocesi milanese. Il prevosto di Cannobio, don Mauro, ottiene dunque il titolo onorifico di monsignore e la possibilità di utilizzare, in talune circostanze, la veste e la fascia paonazza oltre al rocchetto dello stesso colore, la mantellina, l’anello, la croce pettorale e la mitria bianca in talune celebrazioni solenni. il nuovo canonico del Duomo di Milano presto si recherà in visita alla chiesa cattedrale. Le celebrazioni di Pentecoste si sono rinnovate con la discesa del reliquario della Santissima Pietà dalla “nivola”, il rito del “bacio” e la solenne processione verso il Santuario. Presenti molti fedeli, la corale parrocchiale, autorità civili, militari, religiose ed il corpo filarmonico cannobiese. Oggi la processione di ritorno ed il giubileo parrocchiale alla “porta santa” con i due monsignori. monsignor Mauro Caglio, commosso, ha ringraziato mamma Anna oltre all’arcivescovo Scola, il vescovo Brambilla ed il capitolo metropolitano del Duomo di Milano.

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

presentazione-iniziativa-spalloni-per-sito