Aggiornato al 18 Luglio 2024

Interconnector, “studiamo soluzioni alternative”

“La riunione è stata un’ulteriore opportunità per Terna per ascoltare le esigenze e i suggerimenti provenienti dal territorio in merito al progetto di interconnessione Italia-Svizzera”. Così l’azienda in una nota ha commentato l’esito dell’incontro avvenuto nel pomeriggio di venerdì 10 agosto in Prefettura a Verbania sul progetto di elettrodotto Svizzera-Italia Interconnector che è previsto passi dalla val d’Ossola e che vede diversi sindaci e comitati ambientali contrari.  “L’azienda – si legge in una nota – ha confermato che sta studiando soluzioni progettuali migliorative dal punto di vista tecnico e ambientale e che, una volta completati gli approfondimenti, li condividerà con tutti i soggetti coinvolti anche attraverso momenti di incontro. Infine, Terna ha ribadito a tutti i sindaci presenti e al Prefetto la propria volontà di continuare in un percorso di dialogo e confronto dando la propria disponibilità ad ascoltare e valutare ulteriori istanze provenienti dal territorio”.

L’incontro era stato convocato dal prefetto Iginio Olita su richiesta di un gruppo di sindaci ossolani, presenit anche il sottegretario allo Sviluppo Economico Davide Crippa, il vicepresidente regionale Aldo Reschigna, il presidente provinciale Stefnao Costa e i deputati Enrico Borghi e Alberto Gusmeroli.

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

IMG-FALL
santanche-1