Aggiornato al 18 Luglio 2024

E’ di Baceno la vittima dell’incidente di stanotte a Trontano

È un 19enne di Baceno ma domiciliato a Premia, M.P. le sue iniziali, la vittima del tremendo incidente avvenuto questa notte in via Provinciale, tra le frazioni Porcelli e Cosasca, nel comune di Trontano. Il conducente dell’autovettura, una Mercedes GLA, che uscendo di strada ha preso fuoco causando la morte del suo amico, è stato arrestato dai carabinieri di Domodossola con l’accusa di omicidio stradale. Si tratta di A.G., 29enne, anche lui residente a Baceno: portato al Dea dell’ospedale San Biagio per accertamenti è risultato positivo all’alcol test. Illeso invece il terzo occupante dell’automobile, A.Z., 31enne, residente a Trontano. Le indagini del Nucleo Radiomobile dei carabinieri di Domodossola cercheranno di stabilire la dinamica dei fatti. Da quanto ricostruito finora il conducente, nonché proprietario dell’autovettura, stava percorrendo la provinciale tra Beura e Trontano e affrontando una curva a velocità sostenuta ha perso il controllo del mezzo, andando prima ad impattare con un blocco di cemento, la base di un palo per l’illuminazione pubblica posto nel margine destro della carreggiata e poi colpendo il muro di cinta di un’abitazione. L’auto si è ribaltata ripetutamente terminando la propria corsa appoggiandosi sul fianco destro nel lato passeggero e prendendo immediatamente fuoco.
Solo due dei tre passeggeri, tra cui il proprietario, sono riusciti a mettersi in salvo prima che il mezzo si incendiasse completamente, mentre il terzo M.P., rimasto all’interno del veicolo in stato di incoscienza, è deceduto per l’incendio nonostante i tentativi degli amici di estrarlo dall’auto.
Sul posto sono intervenuti i Vigili del fuoco di Domodossola, il personale medico del 11 e la Polizia stradale di Verbania.

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

IMG-FALL
santanche-1